• Opere / Autori
  • La Galleria
  • Contatti
  • News
  • La Storia del Premio
  • Didattica / Laboratorio
  • Orari d'apertura
  •  

    Didattica / Laboratorio

    your image

    "SpaZZioso"

    I ragazzi hanno realizzato dei manufatti ispirandosi all'opera "Strutturazione pulsante" di Gianni Colombo, ideata nel 1959 e presente presso la Galleria del Premio Suzzara.     "Strutturazione pulsante" è un'opera di grandi dimensioni, oltre cinque metri di larghezza per ...

    your image

    Resistenza 2019 - laboratorio "rivolto rinomino ritraccio"

    Lo staff del Museo è composto da: Nicoletta Cadallora - segreteria e organizzazione Vittoria Di Carlo - Servizio Civile Claudio Cavalli, Luigi Curcio, Milena Gadioli e Marco Panizza - progettazione e realizzazione Video progetto "rivolto rinomino ritraccio":&...

    your image

    LO SFERUSEO: un museo in vendita

    L’idea prende spunto da due sollecitazioni. La prima è costituita da una richiesta da parte di alcuni insegnanti e della Commissione di lavorare sulla storia del Museo iniziata 70 anni fa, nel 1948, grazie all’ invenzione del Premio Suzzara da parte di ...

    Camera con vista

    I laboratori proposti attraverso tecniche di arte terapia a mediazione iconografica, utilizzeranno le suggestioni provenienti dalle opere e dall’archivio della Galleria per rielaborare in chiave personale e di gruppo, i temi individuati per questo nuovo ciclo di incontri dal titolo “Camera con vista: Living Museum”. L’arte è sempre vicina alla vita e supera, con il suo linguaggio universale, ogni luogo comune e stereotipo; è uno specchio che continua a riflettere scorci in cui tutti possono ancora riconoscersi. Ecco perchè un ...


    Pensieri Pensi

    I musei conservano documenti che, in generale, raccontano storie legate ad un territorio. Suzzara ha una storia agricolo industriale che giustifica la nascita di un premio d’arte nel 1948: si tratta del Premio Suzzara dal titolo “Lavoro e lavoratori nell’arte”. 900 opere documentano questo connubio tra lavoro e arte contemporanea con oltre settanta anni di storia. In un progetto di alternanza scuola/ lavoro al Museo ci è parso prioritario focalizzare una problematica particolarmente importante costituita dalla sovrapposizione di tre parole ...


    “Femme-Terre. Il ciclo della vita”

    Da venti anni la Galleria del Premio Suzzara sperimenta modalità di approccio all’arte contemporanea idonee al coinvolgimento di un pubblico variopinto: da studenti di ogni ordine e grado scolastico e, negli ultimi dieci anni, a utenti dei servizi psichiatrici, operatori, educatori, profughi e chiunque, spinto da curiosità,  intenda mettersi in gioco.Due opere in particolare hanno ispirato il percorso: Femme-Terre di Ousmane Ndyaie Dago e Pranzo di nozze di Odinea Pamici. La prima è una fotografia dove l’identificazione tra donna ...


    I like museo

    Il presente progetto si propone di realizzare iniziative di sensibilizzazione, formazione e avvicinamento del pubblico, in particolare del pubblico dei giovani del territorio mantovano della fascia di età compresa tra i 14 e i 19 anni (ultimo anno della scuola secondaria inferiore e intero ciclo della scuola secondaria superiore), alla fruizione della proposta culturale presente nei musei aderenti al sistema provinciale. Le azioni si espliciteranno da un lato nell’organizzazione di percorsi di aggiornamento e formazione speciale rivolti agli insegnanti e ...



    Progetto donare venere

    “Donare Venere”è una proposta di didattica dell’arte del museo di Suzzara che rientra nel progetto “I Like Museo”, a cura del Sistema Museale Provinciale, Cooperativa Charta e Associazione per il Parco di Mantova, volto al coinvolgimento degli studenti delle scuole secondarie di II grado come pubblico museale. Nel percorso laboratoriale saranno coinvolte classi e insegnati dell’Istituto Manzoni di Suzzara e del Liceo Classico Virgilio di Mantova....


    Strutturazioni mobili

    Partendo dal presupposto, come ci insegna Gernot Bhome, che “il lavoro estetico consiste nel dare forma a oggetti, spazi e strutture avendo di mira il coinvolgimento affettivo del quale i soggetti possono così fare esperienza”, preoccuparsi dello stupore è tutto il contrario che preoccuparsi della spiegazione. Il rapporto con l’oggetto deve avvenire attraverso un incontro caldo e emozionale da cui partire per costruire qualsiasi forma di testo. Abbiamo scelto così un’opera particolarmente adatta a questo tipo di impostazione: “Strutturazione pulsante” ...