• Opere / Autori
  • La Galleria
  • Contatti
  • News
  • La Storia del Premio
  • Didattica / Laboratorio
  • Orari d'apertura
  •  

    News

    Resistenza 2019 - laboratorio "rivolto rinomino ritraccio"


    Il museo Galleria del Premio Suzzara in collaborazione con l'ANPI ha coinvolto circa 230 studenti e i loro insegnanti per il laboratorio: "rivolto rinomino ritraccio".

    Attraverso un percorso di rimemorazione, in un primo tempo i ragazzi, guidati dal maestro Ezio Frontelli e Anna Pezzella dell'ANPI, hanno incontrato i luoghi e le persone della Resistenza suzzarese. Successivamente al Museo gli studenti sono stati invitati a ripercorrere le emozioni del percorso fatto traducendole in parole su un cartoncino. Quindi gli abbiamo proposto volti prelevati dalle opere della collezione museale: partigiani, contadini, musicisti, mamme, lavoratori. Tali volti sono stati presi in prestito dagli studenti come maschere dietro cui celare i propri pensieri e in seguito rielaborati su una formella di argilla, l'altra faccia del cartoncino.
    Il manufatto alla fine è stato sigillato in una busta di plastica predisposta per essere appesa alle formelle durante la performance finale. Le formelle sono manufatti presenti nell'archivio della Galleria, realizzati da utenti di laboratori precedenti.
    Come ultima fase, martedì 30 aprile 230 ragazzi, organizzati e guidati per classi dai propri insegnanti, sono partiti dal Museo e hanno invaso la città per raggiungere i muri di pubblici edifici legati alla storia della Resistenza: luoghi che sono "pietre di inciampo". Hanno applicato le formelle ai muri col silicone e hanno appeso ad esse i propri manufatti, pensati per essere prelevati dai cittadini e dar corso ad un'azione di arte relazionale.
    I luoghi dove sono state applicate le formalle sono: Galleria del Premio Suzzara, Municipio, giardini Gina Bianchi, mensa scolastica dell'Istituto Comprensivo 1, bar Agorà, alloggi di proprietà comunale in via fratelli Bandiera, IV novembre e Cavour, vecchio ricovero attrezzi e tipografia Bottazzi (attuale sede ANPI).
    Il Museo continua il proprio progetto educativo, iniziato nel 2000, consistente nel rendere familiari i linguaggi dell'arte contemporanea.


    Lo staff del Museo è composto da:
    Nicoletta Cadallora - segreteria e organizzazione 
    Vittoria Di Carlo - Servizio Civile 
    Claudio Cavalli, Luigi Curcio, Milena Gadioli e Marco Panizza - progettazione e realizzazione 




    Video progetto "rivolto rinomino ritraccio": 

    https://www.youtube.com/watch?v=cF52_txutnU&t=10s